Info H.E.R.O.es

Fan base:1038
Nazionalità: Italiana
Membri Attuali

Lazzaro (Prof. Lorenzo Crociani)

Carbanak (sconosciuto)

Raffaele (sconosciuto)

Dottor RB (sconosciuto)

Ariccia (Gregorio Barocco)

Ex-Membri:

-

Data di fondazione: Febbraio 2014
Segni Particolari:

L'intero corpo di Lazzaro è coperto da grosse vene, attraverso cui si intravede chiaramente il suo sangue nero come l'inchiostro. Pare avere una gamba menomata che lo obbliga a zoppicare, tuttavia entrambi gli arti inferiori sono sorprendentemente muscolosi e in grado di effettuare rapidi scatti per breve tempo;

Carbanak appare con un cappuccio che oscura completamente il suo volto e sembra possedere profonde conoscenze informatiche. Le autorità hanno collegato Carbanak ad una serie di episodi di hacking e ricettazione;

Raffaele ha mostrato più e più volte segni di instabilità mentale, in particolare pare soffrire di una curiosa forma di schizofrenia e di un disturbo alimentare che lo spinge a rigettare cibi a base di carne fino al vomito. Raffaele indossa costantemente un velo di seta bianca attorno alla vita, anche sopra ad altri vestiti. All'attivazione dei suoi poteri, la testa di Raffaele viene adornata da un'aureola luminosa e i suoi occhi si accendono di una luce fiammeggiante;

Dottor RB è visibilmente anziano e tende a evitare il combattimento diretto. Il suo nome deriva da RB-34, un robot dai racconti di Asimov in grado di leggere i pensieri altrui. Il Dottore porta sempre con sé una borsa contenente un kit di primo soccorso, suggerendo una competenza come medico;

Le braccia di Ariccia sono particolarmente grandi e le sue orecchie assomigliano a quelle di un suino, è più simile a un alleato che ad un vero membro del gruppo e in passato è stato avvistato più volte a vagabondare per la città alcuni anni prima dell'apparizione degli altri H.E.R.O.es;


Poteri

Il sangue di Lazzaro ha raggiunto un misterioso stato chimico che gli permette di indurire la propria carne affinché assorba gran parte delle lesioni che il corpo sostiene, e di guarire i danni rimasti in pochi minuti. Si pensa che il contatto con il comune sangue umano possa danneggiare l'H.E.R.O., in maniera simile ad una grave allergia;

Carbanak è in grado di leggere e interpretare le formule scoperte nell'umbramunda, il vecchio e misterioso tomo che porta sempre con sé. Le formule del libro gli permettono di modellare luce e ombra, dandogli la capacità di diventare invisibile e oscurare ampie aree. Carbanak sembra usare abitualmente i suoi poteri per nascondere il proprio volto, oscurando l'interno del cappuccio della sua felpa. Alcune riprese mostrano l'H.E.R.O. modellare le ombre fino a renderle materiali facendole staccare dal suolo, sebbene alcuni affermino si tratti solo di elaborati effetti speciali;

In un ipotetico riferimento all'omonimo arcangelo della salute, il corpo di Raffaele rasenta la perfezione, dotandolo di una forza e rapidità inumana congiunta ad un'immunità a malattie e infezioni, è anche in grado di volare e corazzare i propri organi vitali, ma attingere a questi poteri sembra consumare la forza fisica dell'H.E.R.O.;

Dottor RB è dotato di poteri psichici che gli permettono di sondare e controllare la mente di chi lo circonda. Non è raro vedere tracce del suo operato nei numerosi casi di fuoco amico tra criminali durante gli interventi del gruppo;

Le deformazioni genetiche di Ariccia sono accompagnate da una forza nettamente superiore all'uomo medio.


Immagini

Carbanak indossa sempre felpe con cappucci sotto le sue protezioni, non lo si vede quasi mai in volto, e nelle rarissime occasioni in cui i suoi lineamenti non erano coperti dall'innaturale oscurità sotto il suo cappuccio è stato possibile notare solo una maschera che ne protegge ulteriormente l'identità;

Il Dottor RB indossa protezioni simili a quelle di Carbanak, ma a differenza sua indossa sempre camici bianchi e equipaggiamenti medici, suggerendo una preparazione in campo medico;

Raffaele sembra indossare protezioni di rado, contando sulla sua capacità di corazzare la propria pelle, ci sono diverse foto di lui in giro per la capitale con indosso jeans, tute da ginnastica e t-shirts con riferimenti alla cultura pop e alla musica metal;

Lazzaro è tuttora il membro più apprezzato degli Eroi Amatoriali grazie alla sua riluttanza alla violenza, alla sua nota identità e alla sua partecipazione in brevi interviste sul campo, dove ha espresso il ben volere del loro gruppo e ha giustificato per quanto possibile le azioni dei suoi compagni, per questo viene spesso ritenuto il leader del gruppo, sebbene nessun membro degli Eroi Amatoriali si sia mai realmente espresso al riguardo;

In alcuni dei suoi interventi più pericolosi Lazzaro ha perso parte del suo vestiario a seguito di attacchi particolarmente violenti: questa foto mostra chiaramente le mutazioni che affliggono il corpo del professore e allo stesso modo confermano definitivamente la sua identità;

Ariccia collabora solo occasionalmente con gli Eroi Amatoriali, nonostante paia più che benvenuto tra le loro fila e sembri mantenere un buon rapporto con loro;

Apparsi per la prima volta a Roma nel febbraio del 2014, questi H.E.R.O.es hanno rapidamente portato guerra alla criminalità organizzata di Roma, attirando grande attenzione da parte dei media e della popolazione.

Denominati gli Eroi amatoriali da giornali e media televisivi, questo gruppo di superumani si è fatto notare sin dai primi giorni dei loro avvistamenti quando Lorenzo Crociani aka Lazzaro, il primo membro del gruppo apparso ufficialmente in circolazione, fuggì dalla propria stessa autopsia, rigenerandosi da una ferita apparentemente mortale al cuore. Lo stesso giorno l’uomo ricomparve nelle riprese di una telecamera di sicurezza mentre, in compagnia di altre due persone, investigano il sito del ritrovamento del corpo di Lazzaro stesso prima di difendersi da un aggressione da parte di tre soggetti collegati all’organizzazione criminosa dei Cocciarossa. Uno dei due accompagnatori di Lazzaro si rivela essere un H.E.R.O. a sua volta quando si alza in volo e i suoi occhi iniziano a brillare, facendo supporre che si trattasse di Raffaele, nonostante l’aspetto differente. Il team di H.E.R.O.es ottiene una maggiore attenzione dalla stampa quando si rende artefice di un violento attacco ad un magazzino nella zona industriale della città, a cui partecipano anche criminali affiliati con l’ex-Casamonica Antonio Spigola, e guardie armate che si scoprirà poi essere a loro volta con la famiglia Cocciarossa. I Cocciarossa sopravvissuti, interrogati dalla polizia, ammetteranno di aver usato il magazzino per conservare merce illecita e imprigionare persone scomode tra cui Ariccia, e accenneranno alla presenza di Lazzaro e dell’apparente Raffaele, ma anche di un nuovo H.E.R.O. invisibile, presumibilmente Carbanak, riprese recuperate da un’area del magazzino mostrano diverse persone fuggire dal magazzino, tra cui Ariccia, una donna accompagnata da una giovane ragazza e un uomo nudo armato di pistola, a causa della scarsa qualità video i volti di queste persone non sono stati identificati.

Nel pomeriggio del 12 febbraio gli Eroi amatoriali apparvero per la prima volta al completo fuggendo dalle catacombe di Priscilla in seguito ad un sanguinoso scontro con le forze di Antonio Spigola, in cui rimangono uccisi diversi criminali e Spigola stesso. I testimoni comunicheranno alle forze dell’ordine di aver visto il gruppo allontanarsi mentre Ariccia trasportava Carbanak che aveva riportato una grave ferita alla gamba e Raffaele, coperto di sangue, portava in braccio una giovane ragazza visibilmente denutrita o malata, si noterà anche la presenza di un anziano che non verrà mai identificato, indicando la prima apparizione di Dottor RB.

Lo stesso giorno la ragazza venne avvistata brevemente all’esterno di Villa Borghese in compagnia di Lazzaro, prima di sparire definitivamente.

Si dice che i Leakers collaborino attivamente con gli Eroi Amatoriali, e che siano loro ad assisterli e indirizzarli verso le peggiori minacce che incombono sulla città eterna.

Poco dopo la comparsa degli Eroi Amatoriali Raffaele ha preso possesso del canale di Herotube MaxTV, precedentemente appartenuto al deceduto Massimo Fieretti (hero-watcher misteriosamente ucciso durante il sopracitato attacco al magazzino dei Cocciarossa), usandolo occasionalmente come piattaforma di comunicazione del team di H.E.R.O.es con la popolazione della città di Roma, questo ha lasciato molti dubbi sulla moralità degli Eroi Amatoriali, soprattutto Carbanak e Raffaele che, essendo i più presenti sul canale, hanno dato più volte dimostrazione di atteggiamenti preoccupanti.

Avvistamenti

10 febbraio 2014:

  • Viene ritrovato il cadavere del professore Lorenzo Crociani, ucciso da un colpo di proiettile al cuore. Durante l'autopsia il corpo si rianima e fugge stordendo un agente. L'uomo verrà successivamente avvistato in compagnia di un altro gene Z prima di sparire nei vicoli.

11 febbraio 2014:

  • Vengono denunciati alle forze dell'ordine tre individui dal volto coperto rimasti coinvolti in una rissa con altri tre soggetti. In seguito allo scontro, in cui vengono riconosciuti un uomo dal sangue nero e un H.E.R.O. dagli occhi scintillanti, due dei tre soggetti sconosciuti verranno ricoverati con gravi ferite da taglio.
  • Poco dopo le 23:00 vengono segnalati numerosi rumori di spari provenire da un magazzino del quartiere industriale. Le forze dell'ordine troveranno i rimasugli di una sparatoria rinvenendo sul posto numerose vittime, che si scoprirà essere collegate alle famiglie malavitose di Antonio Spigola e dei Cocciarossa. I sopravvissuti interrogati riveleranno la presenza di H.E.R.O.es sconosciuti che hanno interferito durante la sparatoria, seppur non uccidendo nessuno. Una delle vittime viene identificata come il giovane Massimo Fieretti, hero-watcher scomparso il giorno prima.

12 febbraio 2014:

  • Attorno alle 2:00 del mattino viene avvistato un H.E.R.O. coperto solo con un velo bianco e dagli occhi scintillanti volare dalle catacombe di Priscilla verso il centro cittadino.
  • Nel pomeriggio vengono visti per la prima volta gli eroi amatoriali al completo uscire dalle catacombe di Priscilla  feriti e coperti di sangue, portando una giovane ragazza anoressica verso un'auto per poi sparire nuovamente. Le ricerche della polizia riveleranno i corpi di circa dieci persone all'interno delle catacombe, tra cui si ritrova il cadavere di Antonio Spigola stesso. Questo evento segnerà anche la prima occasione in cui viene accertata la partecipazione degli eroi amatoriali in un vero e proprio omicidio.

16 febbraio 2014:

  • Nel canale di hero-watching ormai semi-abbandonato del defunto Massimo Fieretti compare un video denominato solo "Messaggio", in cui si sente la voce di Carbanak dare l'ok a Raffaele, prima che questo porti un messaggio di minaccia alla piccola e grande criminalità di Roma. Seguiranno pubblicazioni irregolari di video, principalmente di Raffaele e Carbanak, in cui Raffaele definirà il canale come proprio, occasionalmente definendosi come "Massimo", per poi correggersi. Raffaele verrà più volte accusato di essere folle, un pericolo per il pubblico e un insulto alla memoria dell'originale proprietario del canale Massimo Fieretti, ma l'H.E.R.O. non risponderà mai direttamente alle accuse e critiche.

3 marzo 2014:

  • Un tentativo di attentato terroristico viene sventato dall'intervento congiunto degli Eroi amatoriali e di un H.E.R.O. armato di scudo che verrà riconosciuto da alcuni testimoni come il vigilante Praetorian, la foto di un testimone ritrarrà Lazzaro stringere la mano all'eroe in armatura con un largo sorriso prima di separarsi.

21 marzo 2014:

  • I coniugi Alberto e Annalisa Fieretti, genitori del defunto Massimo Fieretti, denunciano un furto nella loro abitazione. gli unici oggetti rubati sarebbero due fotografie e una collanina di metallo. La polizia indicò Raffaele come principale sospettato, in vista del suo dubbio comportamento.

8 aprile 2014:

  • Gli eroi amatoriali compaiono brevemente a Milano per ragioni sconosciute, sventando l'attacco di un criminale superumano collaborando con l'H.E.R.O. locale Calibro, in seguito al combattimento, Calibro inviterà gli eroi amatoriali a lasciare la città, ritenendoli un pericolo per la sicurezza dei cittadini.

12 marzo 2015:

  • Gli eroi amatoriali vengono avvistati giungere sul luogo di un violentissimo scontro che coinvolge il vigilante Praetorian, allora affiliato con la Legione, e Raffaele, che sembra dargli manforte contro un nutrito gruppo di criminali. Gli eroi amatoriali, arrivati solo durante l'ultima parte del conflitto, contribuiranno alla cattura di criminali fuggitivi e sbloccheranno uno stallo in cui uno dei malviventi aveva preso un civile come ostaggio.

13 giugno 2016:

  • alla trasmissione televisiva Quinta colonna, presentato da Paolo del Debbio, viene mandata in onda un'intervista esclusiva con Carbanak. Durante l'incontro l'H.E.R.O critica aspramente il palcoscenico supereroistico italiano. Carbanak perde la pazienza e sparisce nel nulla di fronte alla giornalista attonita mentre la stanza si oscura di colpo.

13 agosto 2017:

  • un gruppo di uomini armati dopo un breve conflitto a fuoco si barrica all'interno dell'ambasciata americana a Roma di Palazzo Margherita. I terroristi indicono un ultimatum per la liberazione di alcuni prigionieri dal  carcere di massima sicurezza di Guantanamo. Dopo alcuni momenti di stallo si iniziano a sentire degli spari dall'interno dell'edificio uniti a delle urla, allertando le forze speciali che si preparano a fare irruzione. Dopo pochi minuti dalla porta principale esce una figura riconosciuta come Carbanak, visibilmente ferito alla spalla destra nell'atto di accendersi una sigaretta e seguito dagli altri Eroi Amatoriali. La maglietta di Lazzaro è tempestata di fori di proiettile mentre il Dottor RB è apparentemente illeso, ma coperto di polvere. Prima che possano venir circondati dalla polizia gli H.E.R.O.es clandestini riescono a dileguarsi grazie ai poteri di Carbanak. All'interno dell'edificio oltre ai cadaveri delle guardie di sicurezza vengono ritrovati in condizioni pietose anche i corpi degli attentatori. importante dettaglio è l'assenza di Raffaele, che invece è stato avvistato all'estero la notte successiva.

6 ottobre 2017:

  • Gli Eroi Amatoriali intervengono nel tentativo di fermare Raffaele, che in preda ad un'apparente stato di alterazione emotiva ha precedentemente tentato di oltrepassare il confine austriaco e ha ingaggiato un violento scontro con le forze dell'ordine;
  • Lazzaro, ritenuto il leader del gruppo, si mette a parlare con Raffaele, il discorso durerà alcuni minuti ma le forze di polizia del posto vengono convinte a non intervenire per evitare ulteriori danni. La discussione dei due Eroi Amatoriali degenera rapidamente quando Lazzaro inizia a ripetere una precisa parola (Gli esperti stanno ancora tentando di tracciare il labiale di Lazzaro dalle riprese video delle telecamere) e giunge al termine quando Lazzaro tenta di spingere delicatamente indietro Raffaele e questi risponda afferrando l'ex-insegnante e scaraventandolo contro una volante della polizia, Lazzaro sembra rigenerare le ferite subite e rialzarsi, illeso ma ancora stordito.
  • Gli Eroi Amatoriali tentano di collaborare con la polizia per contenere i danni, e le forze dell'ordine sembrano ignorare la presenza del gruppo di H.E.R.O.es clandestini in vista della minaccia.Le forze speciali vengono mobilitate nel tentativo di fermare Raffaele e riescono a tagliargli la fuga grazie ad un rapido schieramento di veicoli corazzati. Viene approvata la proposta di concedere un'amnistia temporanea a Praefectus.
  • Praefectus raggiunge la scena del combattimento e ingaggia Raffaele in una lotta a mani nude. Il combattimento prosegue a singhiozzi finché Raffaele non inizia ad urlare e ad avvolgersi di luce. Gli Eroi Amatoriali, visibilmente allarmati da questo comportamento, si lanciano in mezzo al combattimento nel tentativo di fermarlo.
  • Il Dottor RB mette fine al combattimento usando i suoi poteri per bloccare Raffaele e obbligarlo a seguirli in un'automobile, le forze dell'ordine tentano di catturare il criminale superumano solo per vedersi separati dall'auto da un muro di oscurità generato da Carbanak, dando agli Eroi Amatoriali l'opportunità di dileguarsi. La polizia ipotizza la collaborazione di un H.E.R.O. con capacità di teletrasporto o di agenti corrotti per assistere il gruppo nella fuga.

Commenti


Devi essere loggato per poter lasciare un commento

Omaggio a #URBANHEROES realizzato da Alessia Ricci

V. 1.0.9