Info H.E.R.O.es

Fan base:1040
Nazionalità:sconosciuta
Nome:sconosciuto
Età:sconosciuta
Altezza:1,80 m
Stato attuale:vivo e attivo
Segni Particolari:

Appare per lo più vestito con una felpa scura, con il volto oscurato dal cappuccio e forse anche dal suo potere. Sopra di essa porta un giubbotto antiproiettile, dei guanti protettivi e una fondina nella quale porta sempre una Beretta calibro 9 che usa in combattimento. Sembra possedere avanzate capacità di hacking che mette al servizio del suo gruppo durante le loro operazioni, causando una generale povertà di informazioni e video su di lui o i suoi compagni.


Poteri

Carbanak sembra possedere profonde capacità informatiche -puoi dirlo forte, amico- che utilizzerebbe per aiutare a coordinare le operazioni del suo gruppo. Utilizzando le conoscenze acquisite dalla lettura del misterioso Umbramunda è capace di rendersi completamente invisibile oltre che avere la capacità di controllare le ombre attorno a sè, riuscendo a oscurare ampie aree e persino renderle solide.

Nelle sue recenti apparizioni Carbanak sembra essere ora capace di utilizzare le ombre che lui controlla sia per formare pareti d'ombra a prova di proiettile che proiettare tentacoli da usare in combattimento.


Immagini

-A quanto pare qualche furbone ha avuto la brillante idea di fare una pagina sul sottoscritto. Mi dispiace dire (ma neanche tanto in effetti) che da oggi la gestirò io finchè non mi verrà voglia di cancellarla. Non provateci nemmeno più, neanche a recuperare l’IP. Siete avvisati-

La prima apparizione di Carbanak sembra essere collegata ai fatti di Villa Ada, assieme ad alcuni altri H.E.R.O.es che poi si riveleranno far parte del gruppo soprannominato dalla stampa  come gli “Eroi Amatoriali” nel febbraio 2014 che li vide coinvolti in un sanguinoso scontro a fuoco con la banda di Antonio Spigola.

Ad oggi alcuni testimoni affermano di averlo visto nuovamente in compagnia degli Eroi Amatoriali per lo più nella zona di Roma, durante per lo più azioni anche spesso violente contro la criminalità organizzata. E’ probabile il suo coinvolgimento con i Leakers, come tutti gli altri membri del gruppo.

Avvistamenti

  • 12 febbraio 2014: il gruppo degli Eroi Amatoriali fuoriesce dalle catacombe di Priscilla trasportando una ragazza anoressica verso un'auto. E' probabile che tra i presenti ci fosse Carbanak, ma nessuna videocamera di sorveglianza sembra aver ripreso il suo volto.
  • 16 febbraio 2014: il canale di Herotube di Massimo Fieretti sembra essere stato hackerato da Carbanak che da quel momento lo gestisce assieme all'H.E.R.O Raffaele
  • 3 marzo 2014: Sventato un attentato terroristico a Roma assieme al famoso H.E.R.O romano Praetorian. Carbanak viene fotografato da un testimone assieme agli Eroi Amatoriali che salutano il noto vigilante. Il volto rimane tuttavia oscurato.
  • 8 aprile 2014: Assieme agli Eroi Amatoriali viene avvistato a Milano subito dopo aver fermato un criminale superumano in compagnia del vigilante locale Calibro, il quale li inviterà poi a lasciare la città per la loro pericolosità. Carbanak viene fotografato da un testimone intento a fare il dito medio all'H.E.R.O milanese
  • 12 marzo 2015: Carbanak viene avvistato assieme agli altri Eroi Amatoriali mentre si dirige verso il luogo di un acceso scontro tra un gruppo di trafficanti di ConnettoreZ, il suo compagno Raffaele e l'H.E.R.O. romano Praetorian, già da parecchie ore coinvolti nel combattimento. Alcuni filmati presi da delle telecamere del traffico riprendono Carbanak bloccare dei fuggitivi con dei tentacoli d'ombra.
  • 16 marzo 2015: in una villa fuori Roma vengono trovati i corpi di una decina di individui, identificati come membri del clan Cocciarossa. Gli uomini riportano ferite multiple da arma da fuoco, una 9mm, all'altezza della testa o di altri organi vitali. A causa della mancanza di testimoni oculari o prove balistiche incriminanti, il caso resta tutt'ora aperto.
  • 13 giugno 2016: alla trasmissione televisiva Quinta colonna, presentato da Paolo del Debbio, viene mandata in onda un'intervista esclusiva con Carbanak. Durante l'incontro l'H.E.R.O critica aspramente il palcoscenico supereroistico italiano,  accusato di essere tutta una montatura dei media, e risponde alle accuse contro il suo compagno Raffaele senza tuttavia fornire ulteriori dettagli sulla sua figura e quelle compiute dal sindaco di Roma nei confronti del suo gruppo, affermando che dovrebbe solamente ringrazia gli Eroi Amatoriali per essere ancora vivo. Prima di andarsene arrabbiato dall'intervista l'H.E.R.O. esclama di fronte alle videocamere "Volete sapere dov'è l'unico vero eroe legale italiano? In una fottuta cella!". Quindi sparisce nel nulla di fronte alla giornalista attonita mentre la stanza si oscura di colpo.
  • 13 agosto 2017: un gruppo di uomini armati dopo un breve conflitto a fuoco si barricano all'interno dell'ambasciata americana a Roma di Palazzo Margherita. Gli uomini, dichiaratosi facenti parte del sedicente Stato Islamico, indicono un ultimatum per la liberazione di alcuni prigionieri dal  carcere di massima sicurezza di Guantanamo. Dopo alcuni momenti di stallo si iniziano a sentire degli spari dall'interno dell'edificio uniti a delle urla, allertando le forze speciali che si preparano a fare irruzione. Dopo pochi minuti dalla porta principale esce una figura riconosciuta come Carbanak, visibilmente ferito alla spalla destra nell'atto di accendersi una sigaretta e seguito dagli Eroi Amatoriali. Prima che potessero venir circondati dalla polizia riescono a dileguarsi grazie ai poteri di Carbanak. All'interno dell'edificio oltre ai cadaveri delle guardie di sicurezza vengono ritrovati in condizioni pietose quelle degli attentatori.
  • 6 ottobre 2017: Carbanak assieme agli Eroi Amatoriali viene avvistato al confine con l'Austria nel tentativo di bloccare Raffaele in evidente stato di alterazione emotiva. Il tentativo di dialogo intrapreso da Lazzaro sembra non sortire effetto scatenando l'ira del suo compagno, ne segue quindi un violento scontro tra l' H.E.R.O. e le forze speciali coadiuvate almeno temporaneamente da Carbanak e gli altri H.E.R.O.es clandestini. A un tratto la figura maestosa del membro italiano della League for Europe, Praefectus, irrompe nella battaglia tentando di fermare Raffaele. Ne segue uno scontro titanico tra i due sebbene all'apparenza incostante. Dopo un momento di dialogo Raffaele, ora avvolto da drappi bianchi che gli coprono il volto, si prepara a ricominciare lo scontro con l'eroe italiano. Sarà solo grazie all'intervento del Dottor RB, membro degli Eroi Amatoriali, che la situazione si calmerà, riuscendo apparentemente a bloccare il suo compagno sul posto (si ipotizza usi poteri psichici). In risposta al tentativo delle forze dell'ordine di arrestare gli Eroi Amatoriali, Carbanak crea una barriera di pura ombra apparentemente antiproiettile che agevolerà la fuga sua e dei suoi compagni.

Commenti

Plus Ultra. Ti aspettiamo.

Carbanak


Devi essere loggato per poter lasciare un commento

Omaggio a #URBANHEROES realizzato da Alessia Ricci

V. 1.0.9