Info H.E.R.O.es

Fan base:Diverse centinaia, costituita perlopiù da giovani.
Nazionalità:Presumibilmente italiana
Nome:Sconosciuto.
Età:Sconoscita, forse tra i trenta e i quarant'anni.
Altezza:Circa 1.70m
Stato attuale:vivo e attivo
Segni Particolari:

La pelle dell'H.E.R.O., sebbene sia spesso coperta quasi interamente dalla sua tuta omniplast e i suoi vestiti in pelle, è consumata e distorta. Questa deformazione, unita all'amore per l'alcool e alla natura misteriosa dell'H.E.R.O., ha portato alla diffusione di svariate voci sulla vera identità del vigilante. Secondo alcuni, l'Uomo Alcolico è in realtà uno zunkie che, per qualche ragione, ha mantenuto la propria intelligenza e ottenuto dei super-poteri. Secondo altri, l'eroe è una creatura soprannaturale, un vero e proprio zombie tornato dalla morte. Secondo altri ancora, l'H.E.R.O. è semplicemente sfregiato da una mutazione genetica. Finora nessuna di queste teorie si è rivelata attendibile.

L'H.E.R.O. ha anche preso l'abitudine di indossare indumenti di pelle nera sopra alla propria tuta di omniplast, in modo da ridurre al minimo il rischio che la sostanza prodotta dal suo corpo entri a contatto con altri.

Il carattere dell'Uomo Alcolico è sfrenato e festaiolo. Oltre al suo amore per il bere e per i festeggiamenti, rivaleggiato solo dalla sua passione per combattere il crimine, Alcolico è un individuo anarchico e ribelle, che raramente rispetta l'autorità altrui, preferendo trattare i propri interlocutori in modo informale.


Poteri

L'Uomo Alcolico sembra in grado di secernere dal proprio corpo una sostanza simile all'alcool, ma molto più potente e capace di causare effetti immediati con il semplice contatto fisico. Le persone sotto l'effetto di questa sostanza perdono concentrazione e coordinazione, divenendo incapaci di difendersi contro i violenti attacchi del vigilante. Alcuni medici hanno ipotizzato che la sostanza super-alcolica prodotta dal corpo dell'H.E.R.O., se assunta in quantità eccessiva, potrebbe causare una vera e propria overdose, uccidendo facilmente le proprie vittime. Gli stessi medici ipotizzano che questa sia anche la ragione per cui l'Alcolico fa spesso uso di indumenti di pelle e armi contundenti, riducendo allo stretto necessario il contatto diretto con la propria pelle.

Il potere di Alcolico sembra correlato alla grande quantità di alcool consumata dall'H.E.R.O.


Immagini

Uomo Alcolico

L'Uomo Alcolico in una foto del 13/02/2014.

Uomo-Alcolico-2-1

Foto di una delle famose bevute dell'Uomo Alcolico.

Comparso nel febbraio del 2014, l’Uomo Alcolico (comunemente abbreviato in Alcolico) è un H.E.R.O. che sorveglia la città di Milano. I suoi modi festaioli e casinisti lo hanno reso il beniamino della movida milanese, sebbene sia visto dalle autorità dello stato come una minaccia pubblica e da molti genitori come un cattivo esempio per i giovani.

Assieme agli H.E.R.O. Calibro e Yokai, l’Uomo Alcolico è membro dei Valorosi, un gruppo di vigilanti dediti a proteggere Milano e i suoi cittadini.

Nonostante Alcolico combatta contro ogni forma di crimine, la passione per le feste scatenate e l’alcool, assieme alla sua presunta natura, lo hanno portato a considerare i trafficanti di droga e altre sostanze illegali il suo nemico numero 1. Per questo Alcolico è il membro dei Valorosi che più di tutti si impegna a combattere lo spaccio di droga e i crimini dietro di esso, spesso e volentieri sporcandosi le mani contro chiunque sia coinvolto.

Quando ingaggiato in combattimento, l’Uomo Alcolico si rivela abile, ma anche scorretto e brutale, utilizzando la sua esperienza nel combattimento di strada per rendere inoffensivi i criminali e pestarli selvaggiamente. Non è raro che i malfattori attaccati dall’H.E.R.O. vengano trovati dalla polizia con almeno un arto rotto o più, a seconda della gravità del crimine commesso e dell’umore dell’Uomo Alcolico. Nonostante la violenza utilizzata, tuttavia, l’Uomo Alcolico uccide molto raramente, riservando questo trattamento solo a soggetti troppo pericolosi per essere lasciati in vita.

L’indentità dell’H.E.R.O. è sconosciuta, nonostante la sua caratteristica pelle “zombesca”. La polizia sta ancora svolgendo indagini sul misterioso vigilante.

Avvistamenti

  • L'1 febbraio 2014 due uomini si presentano in ospedale con diverse ossa fratturate e svariati lividi. Ammetteranno, davanti alla polizia, di aver tentato di rapinare un uomo coperto da un impermeabile che, dopo qualche parola sul signore e aver bevuto qualcosa da una borraccia, si è lanciato su di loro armato con un tubo di metallo, urlando e bestemmiando.
  • A partire dal 2 febbraio iniziano a girare voci, fra bar e discoteche, di un uomo dalla pelle simile a quella di uno zombie (uno zunkie, secondo alcuni) che gira di locale in locale in cerca di divertimento e di qualcosa da bere. la figura, soprannominata "l'Uomo Alcolico" per la sua mania per l'alcool, verrà considerata solo una leggenda metropolitana.
  • Il 5 febbraio la polizia riceve una telefonata che li invita a presentarsi sul retro di un bar. Giunti sul luogo, la polizia troverà tre uomini con molte fratture e ferite, due con il bacino fratturato in più punti. Assieme a loro vi è un cartello improvvisato con scritto "stupratori". Dopo il tempestivo ricovero in ospedale, i tre individui confesseranno il loro crimine. Una volta rintracciata la ragazza vittima della tentata aggressione, la giovane affermerà che l'Uomo Alcolico esiste e che l'ha salvata.
  • L'11 febbraio, dopo diverse altre apparizioni, l'H.E.R.O. compare per la prima volta davanti alle telecamere, assieme ai suoi compagni Calibro e Yokai. Alcolico si rifiuterà di rispondere a qualsiasi domanda postagli, lasciando la parola a Calibro e dirigendosi verso un bar vicino.
  • Il 20 marzo l'Uomo Alcolico, assieme alla compagna di squadra Yokai, cattura un corriere con un grosso carico di connettore z, destinato allo spaccio nelle discoteche di Milano. La polizia ricondurrà questo crimine alla famiglia malavitosa dei Cocciarossa.
  • L'8 aprile i Valorosi riescono a fermare l'attacco di un criminale superumano grazie all'aiuto degli Eroi Amatoriali, un gruppo di vigilanti originari di Roma. Prima che gli eroi della città eterna vengano invitati ad allontanarsi dal compagno Calibro, Alcolico li "ricompensa" per il loro aiuto, offrendogli una confezione di birra.
  • il 30 giugno 2015 l'Uomo Alcolico interviene per fermare la lotta tra il compagno Calibro e "el Barbù", misterioso H.E.R.O. bresciano. Dopo una lunga discussione i tre scompariranno. Durante la notte dello stesso giorno avvengono diversi avvistamenti del Barbù e Alcolico, palesemente ubriachi, vagare per le strade di Milano, canticchiando.
  • il 2 luglio l'Uomo Alcolico, Calibro e il Barbù entrano con la forza in un'abitazione, rivelando un traffico di droga legato ai Cocciarossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Omaggio a #URBANHEROES realizzato da Alessia Ricci

V. 1.0.9