Info H.E.R.O.es

Fan base:---
Nazionalità:Italiana
Nome:Sconosciuto
Età:tra i 50 e i 60 anni
Altezza:1,83 cm
Stato attuale:vivo e attivo
Segni Particolari:

Indossa la maschera del personaggio della commedia d'arte italiana Zanni e un tricorno che si dice essere appartenuto a Masianello. Indossa abiti di fine ottocento o inizio novecento, si dice che questo strano abbigliamento sia in qualche modo legato ai suoi poteri.


Poteri

Praefectus possiede una forza e un resistenza impensabili per un essere umano. E' inoltre in grado di volare e vedere oltre la normale capacità umana.


Immagini

praefectus_lightson_low

Praefectus è forse uno degli H.E.R.O.es che più rappresenta con la sua vita e le sue azioni i Poteri che possiede. Ogni manifestazione delle sue capacità superumane infatti deriva in modo stretto da un Oggetto che porta con sé e che è legato ad un momento glorioso della storia d’Italia, alcuni dicono che il silenzioso e misterioso Patriota sia uno dei più avidi Collezionisti italiani e che la sua lunga ricerca  per tutto il Paese l’abbia consumato a tal punto da costringerlo a stringere un patto di segretezza con i Serivizi Segreti Italiani, giurando fedeltà a una nazione che non lo rappresenta in cambio di una totale anonimità e libertà d’azione. Infatti, anche i più esperti tra gli H.E.R.O.watcher, non sanno risalire alla vera identità di Praefectus e le autorità sono sempre state molto evasive in merito, fatto sta che il Patriota ha sempre assolto il suo compito e accettato l’autorità come sua unica legge morale. Praefectus, all’attivazione di un Potere, viene posseduto dallo spirito, gli intenti e la visione del mondo del proprietario originale; alcuni giurano di averlo sentito parlare diversi dialetti italiani e di averlo conosciuto nella sua versione violenta, pacificatrice, politica intellettuale, populista o un bizzarro ma coerente mix tra questi atteggiamenti. Nessuno, di fatto, conosce realmente chi sia il vero Praefectus ma forse l’uomo che si nasconde dietro la maschera è solo la somma della sua crescente collezione di Oggetti.

Avvistamenti

06/04/2009 - L'Aquila

La città viene investita da un'intensa attività sismica, iniziata nel 2008, in concomitanza con l'esplosione del CERN di Ginevra. Buona parte degli edifici della città sono rasi al suolo e non mancano le vittime: dopo il clamore mediatico la città diventa un rifugio fantasma per gli ultimi testardi cittadini che non vogliono arrendersi. Alcune riprese mostrano un uomo con indosso un tabarro che aiuta i soccorritori a mettere in salvo gli sfollati; nel documentario "Draquila - L'Italia che trema" l'uomo viene menzionato ma tutti si ridiutano di rivelarne il nome o l'identità.

Estate 2009, Italia

Gli imprenditori intercettati dopo il terremoto dell'Aquila, sorpresi a ridere al telefono a poche ore  dal terremoto, fantasticando sui guadagni illeciti della ricostruzione, si costituiscono alle autorità, portando con loro fascicoli e incartamenti necessari a dimostrare la loro colpevolezza e la malafede del governo e della commissione appalti. Gli imprenditori si dicono pentiti e pronti ad affrontare le conseguenze dei loro gesti, alcuni presentano evidenti traumi e lesioni, due di loro si presentano in Questura in sedia a rotelle. Tutti gli arrestati affermano di essere vittime di incidenti domestici; si apre un'inchesta, tutt'ora in corso.

Febbraio 2010, Italia

In seguito all'inquinamento doloso del fiume Lambro vengono trovati affogati nello stesso fiume, membri di alcune cosche mafiose, coinvolte nel racket del riciclo di scorie e idrocarburi. La vicenda passa sotto silenzio come un normale regolamento di conti.

18/12/2009 Bruxelles

Nel giorno della fondazione della LFE - League for Europe, Praefectus è presentato come membro italiano della lega, il suo ruolo è quello di tattico e assaltatore.

17/03/2011 Roma

Praefectus è membro d'onore delle celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità di Italia; dopo aver deposto una corona di fiori in forma ufficiale alla tomba del Milite Ignoto riceve dal Presidente della Repubblica una spilla in oro.

09/07/2011 Sud Sudan

Il paese ottiene l'indipendenza dopo un referendum, Praefectus e alcuni membri della League for Europe si regano in delegazione per confermare l'appoggio della UE al processo democratico.

13/01/2012 Isola del Giglio, Italia

Dopo il naufragio di una nave da crociera, dovuto ad una disattenzione da parte del capitano, è Praefectus a prendere il controllo delle operazioni. Gli verrà riconosciuto il merito del salvataggio di centinaia di vite.

20/05/2012 Emilia Romagna

Un terremoto devasta la zona; Praefectus coordina l'evacuazione delle zone a rischio.

22/12/2012 Napoli

Durante il Blackout Praefectus seda una rivolta carceraria a Poggioreale, i Carabinieri di ronda Gargiulo ed Esposito sporgeranno denuncia per abuso di potere da parte dell'H.E.R.O., la UE non interverrà mai realmente, depositando solo una nota d'ammonizione. Molti altri interventi di questo tipo sono registrati in buona parte d'Italia ma nessuno è riconducibile, almeno ufficialmente a Praefectus.

28/01/2013 Bruxelles

Durante la prima conferenza stampa post Blackout, Praefectus lascia la parola a Kaiser Shultz, rappresentante della lega. Si limita a confermare che i danni per il popolo italiano sono stati contenuti e che la zona a nord, al confine con la Svizzera è al sicuro. Molti notano il suo volto teso e stanco; al termine della conferenza abbandona la sala senza rilasciare ulteriori dichiarazioni.

28/04/2013 Italia

Praefectus, il giorno del giuramento del nuovo governo, si reca al Quirinale; dopo aver fatto uscire le forze dell'ordine e giornalisti discute per 10 minuti con i i politici presenti, interrompendo la celebrazione. Ad esclusione di qualche malore dovuto all'età nessun politico subirà danni, meno fortunato un tavolo dell'Ottocento, distrutto dall'H.E.R.O. con un pugno.  Al termine dell'incontro sarà Praefectus a consegnarsi alle autorità; sarà accusato di tradimento, procucarato allarme, terrorismo oltre a tentato colpo di stato. Da allora l'H.E.R.O. è detenuto in un carcere di massima sicurezza sconosciuto al grande pubblico.

17/12/2013 Sud Sudan

La LFE viene impiegata in aiuto degli AMA. Praefectus è ancora in carcere, il processo non sembra procedere in nessuna direzione: manca una regolamentazione: manca una regolamentazione giuridica condivisa dedicata ai superumani

28/03/2015 Ucraina

le truppe europee, inclusa la LFE, vengono ritirare dai confini, ancora nessuna traccia di Praefectus.

10/09/2015 Lazzaretto

Alcune voci riguardanti una possibile riaccensione dell'LHC sembrano rivelarsi fondate e porteranno ad un violento scontro; Praefectus, liberato dopo una speciale amnistia, utilizza i suoi poteri per difendere le vittime civile dello scontro. Dopo il cessato allarme vorrà essere di nuovo scortato, con effetto immediato, alla sua cella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Omaggio a #URBANHEROES realizzato da Alessia Ricci

V. 1.0.9