Info H.E.R.O.es

Fan base:nn
Nazionalità:Islandese
Nome:Viđja Njörđurdottír
Età:30 (ma ne dimostra circa 9)
Altezza:130
Stato attuale:vivo e attivo
Segni Particolari:

La sua lingua è tagliente come un rasoio. Ma questo non è un potere sovrannaturale. Quando usa i suoi poteri, però, accadono cose strane: pare che una figura femminile spettrale azzurrognola fuoriesca dal suo corpo e dica cose in un linguaggio incomprensibile (qualcuno dice che sembra essere un'antica lingua nordeuropea ormai scomparsa da secoli).

Ah, ha un grosso gatto bianco di nome Frey molto amato da tutti: pare sia stato addestrato da lei stessa e la segue ovunque.


Poteri

Per quanto riguarda i suoi poteri, non se ne sa molto. Si sa che riesce a migliorare le persone e gli HEROes, che ha sempre con sé aggeggi ipertecnologici estremamente avanzati mai visti prima e che i poteri degli altri HEROes, molto spesso, non hanno effetto su di lei. Pare che un paio di volte sia stata vista 'aggiustare' delle persone conciate molto male, ma non si sa se sia soltanto molto brava a fare il suo lavoro o se abbia qualche altro tipo di potere...


Immagini

Scheda

All’apparenza è un angioletto dai capelli biondi, poco più che una bambina, ma dai suoi occhioni blu si può facilmente intuire che l’apparenza inganna e tradisce un’età e una maturità molto diversa. La Dottoressa Viđja Njörđurdottír, brillante biochimica di un importante centro di ricerca islandese, la DeCode Genetics, da anni studia gli HEROes e le loro particolarità genetiche. Pare infatti che nella sua vita un tragico evento abbia provocato la sua particolare condizione fisica. Ma non è stato l’unico. Infatti se è stato un HERO (si dice in giro che si tratta del fratello reso folle dal proprio potere) a ‘ridurla’ così, beh, i suoi poteri sono la conseguenza di azioni scellerate umane. Pare, infatti, che sia addirittura scampata, con una toccata e fuga, alla morte durante il noto attentato alla stazione dei treni di Kaliningrad di luglio 2016, acquisendo, in conseguenza, i suoi poteri. I giornali hanno riportato l’accaduto, ma il tutto è poi caduto, come spesso accade, nel dimenticatoio. Ciò che è successo dopo, beh, non è molto chiaro a nessuno…

Avvistamenti

Pare lavori ancora per quell'importante centro di ricerca islandese, la DeCode Genetics, ma non è quasi mai in sede perché è spesso convocata da un ente governativo che ha richiesto la sua collaborazione per delle operazioni governative non militari riguardanti gli HEROes; quindi è spesso in giro per l'Europa. Si sa che l'ente in questione risponde all'acronimo di E.C.E.C. (European Civilian Emergency Corps) e che collabora con l'Eurogendfor (la gendarmeria europea) in veste di corpo di pace con l'obiettivo di proteggere, aiutare ed eventualmente salvare gli HEROes da minacce esterne e, in molti casi, da se stessi.

Avvistamenti più precisi e recenti dall'attentato di Kaliningrad del 28/07/2016 di cui è risultata una dei 4 sopravvissuti:

  • Clinica Queen Lilian di Bruxelles, 08/10/2016: pare che i 4 siano stati dimessi e che siano stati visti, lei compresa, uscire dalla clinica in direzione Bruxelles su un suv scuro.
  • Berlino, 26/10/2016: è stata vista con altri presunti HEROes nei pressi di Grunewald uscire da un centro di equitazione. Quella stessa notte, il proprietario del maneggio ha dichiarato di aver visto nei paraggi diverse camionette militari.
  • Rotterdam, 17/11/2016: intorno a questa data è stata vista girare per la città, in particolare nella zona di Kop Van Zuid, entrare ed uscire da diversi uffici.
  • Tokyo, 12/01/2017: è stata vista girare per la città in compagnia di altri HEROes. Pare che qualche giorno dopo siano stati nuovamente avvistati a Sapporo.
  • Bruxelles-Reykjavík, 04/02/2017, volo WW463: dai giornali si è saputo che è stata trasportata d'urgenza dall'aeroporto all'ospedale di Reykjavk per ragioni sconosciute. Alcuni passeggeri hanno dichiarato di averla vista svenuta con la testa insanguinata. Un paio di passeggeri seduti lì vicino hanno detto di aver visto le sue mani emanare un bagliore azzurro, ma non sappiamo nulla di più poiché le indagini sono state secretate e la polizia locale tiene la bocca cucita. Pare comunque che, in questa occasione, abbia passato diverso tempo nella sua città natale e soprattutto alla DeCode Genetics.
  • Kosovska Mitrovica, 03/03/2017: alcune fonti ufficiali dichiarano che attualmente si trova in città per presenziare all'iniziativa di inclusione sociale per bambini vulnerabili promossa dall'ONU. Pare che alcuni di questi 'bambini vulnerabili' siano in possesso di poteri o, addirittura, nati con essi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Omaggio a #URBANHEROES realizzato da Alessia Ricci

V. 1.0.9