Info H.E.R.O.es

Fan base:
Nazionalità:Italiana
Nome:sconosciuto
Età:sconosciuta
Altezza:1,80 m
Stato attuale:vivo e attivo
Segni Particolari:

Poteri

Possiede una forza davvero sovrumana, tant'è che ogni suo colpo andato a segno scaglia il corpo del nemico lontano per una decina di metri.
Ha dato prova varie volte di essere un combattente eccezionale sia col proprio scudo in corpo a corpo, sia dalla distanza tramite l'uso delle due pistole che porta sempre con sé.
Ultimamente è stato ipotizzato un potere in suo possesso in grado di migliorare drasticamente armi e protezioni.

Il suo scudo viene attorniato da fiamme rosso vivo quando impugnato, diventando sia un efficace mezzo di difesa, sia una possente arma d'attacco.


Immagini

 

 

Praetorian è all’apparenza un uomo di giovane età, alto e in forma.
Indossa un’uniforme antisommossa con modifiche su braccia e torso che richiamano le antiche armature dei legionari romani, oltre ad avere un elmo nello stesso stile che copre anche la parte superiore del viso. Porta con sé due pistole e un rotondo scudo bronzeo con l’immagine di un’aquila imperiale circondata da foglie d’alloro incisa sulla superficie. Quando combatte si vedono uscire dai suoi occhi delle ampie fiamme bianche, oltre ad un accrescimento impressionante del tono muscolare. Gli ultimi avvistamenti riportano la presenza di un lungo mantello spettrale color porpora, cinto da due grosse ghirlande d’alloro sulla parte superiore, all’altezza delle spalle.


Sembra far parte del gruppo di vigilanti noti come “La Legione”, dato che spesso lo si vede combattere al fianco di H.E.R.O.es appartenenti a tale gruppo.

Dopo alcuni mesi senza avvistamenti accertati, lo si vede più volte al fianco del neonato DND.
Tre mesi dopo la nascita del gruppo, il misterioso giornalista Mr. Z lo descrive come il leader della squadra, anche se non ci sono mai state ad ora conferme o smentite ufficiali in merito.

Avvistamenti

Le testimonianze sulle attività di Praetorian sono poche e recenti. Sembra che nessuna telecamera, nemmeno quelle a circuito chiuso, siano in grado di registrare la sua presenza, né quella dei suoi compagni durante le loro operazioni supereroistiche.

17/01/2014 periferia di Roma: nella stanza di un magazzino abbandonato vengono rinvenuti tre cadaveri di malviventi che presentano bruciature sul corpo e grosse lesioni interne da corpo contundente. L'attacco viene attribuito al nascente gruppo di H.E.R.O.es noto come "La Legione"

14/02/2014 centro di Roma: sventa un attacco golpista assieme ad altri membri della Legione. Nello scontro affronta assieme alla psionica Minerva un gigantesco geneZ che pareva incurante dei colpi subìti. Praetorian lo uccide decapitandolo con un violento colpo di scudo dato di taglio.

03/03/2014 Roma: durante un tentativo di attacco terroristico, lo si vede dare manforte al neonato gruppo degli "Eroi Amatoriali". La foto di un testimone ritrarrà Lazzaro stringere la mano all'eroe in armatura con un largo sorriso prima di separarsi.

12 marzo 2015, Roma: Cade vittima di un'imboscata da parte di criminali legati al traffico di Connettore Z, ma l'H.E.R.O. Raffaele, appartenente agli Eroi Amatoriali, interviene in suo soccorso.
Assieme, i due ribaltano le sorti dello scontro e danno inizio ad un massacro, mentre le forze dell'ordine bloccano ogni accesso alla piazza in cui si sta svolgendo la battaglia. La sparatoria durerà alcune ore con svariati momenti di stallo, ma alcuni dei momenti salienti tratti dalle telecamere sono:

  • Dopo aver abbattuto diversi criminali, Pretorian è spinto a rifugiarsi dietro un'automobile dall'arrivo di un furgone da cui sporgono due mitragliatori, portando ad una prima impasse di alcuni minuti, prima che il vigilante scatti ad un'altra copertura, proteggendosi con lo scudo
  • La sparatoria si ferma per alcuni istanti quando un motorino si schianta contro due criminali coinvolti e Raffaele, atterrando, si affianca a Praetorian. I due si scambiano poche parole prima di riprendere il combattimento
  • Raffaele riesce a fornire copertura a Praetorian grazie alla sua pelle corazzata, sebbene accusi alcuni colpi da arma da fuoco. Approfittando della distrazione, Praetorian scatta di lato e ribalta una delle macchine dei criminali con la sua forza sovrumana
  • La situazione entra in una nuova fase di stallo quando da un'automobile scende un uomo che, urlando, scatena esplosioni e raggi di energia luminosa dagli occhi, tranciando in due un veicolo abbandonato e mancando di poco Raffaele, che si rifugia immediatamente dietro una parete. I due vigilanti si scambiano poche frettolose parole prima di rifugiarsi in un edificio. Diversi criminali gli corrono dietro
  • Raffaele appare per un istante dal soffitto di un edificio e scaraventa un pezzo di mobilio verso il criminale superumano, ma questo distrugge l'oggetto con un'esplosione e colpisce con un raggio di luce il petto di Raffaele, che inizia a sanguinare copiosamente. Praetorian salverà il compagno di battaglia attirando l'attenzione dei criminali, sparandogli contro con la sua pistola
  • Dopo alcune ore di veloci combattimenti da un edificio all'altro, momenti di stallo mentre i criminali cercano di riorganizzarsi e due tentativi falliti della polizia di intervenire, Raffaele balza fuori da una finestra e si schianta contro un furgone, attirando il fuoco dei nemici. Prima che il criminale H.E.R.O. abbia modo di reagire, Praetorian gli corre contro comparendo da un edificio poco distante e con un colpo di scudo lo scaraventa contro la vetrina di un negozio, sfondandola. Segue una rapida azione congiunta dei due vigilanti che mette fine al sanguinoso scontro, i pochi superstiti che tentano di scappare vengono intercettati dalla polizia o dal gruppo di vigilanti degli “Eroi amatoriali”, che giunge sul posto

In seguito alla violenta battaglia le forze dell'ordine accerteranno due feriti civili, tre feriti e trentasette morti criminali e almeno cinquantamila euro di danni a edifici, veicoli e proprietà pubbliche.

16 Marzo 2015: Poco dopo la mezzanotte vengono segnalati rumori preoccupanti provenire da un magazzino nella zona industriale di Roma. La polizia scoprirà un massacro di almeno una decina di persone, oltre ai resti bruciati di diverse casse di Connettore Z;
le telecamere a circuito chiuso riveleranno Praetorian e Raffaele come responsabili di una fulminea e violenta retata.

16/05/2017 periferia di Londra: dopo alcuni anni senza avvistamenti accertati, viene fotografato assieme ad un gruppetto di H.E.R.O.es per le strade della capitale inglese.

06/07/2017 Agadez: lo si vede al fianco del DND, anche se il motivo della loro presenza su suolo nigeriano resta tutt'ora ignota.

24/07/2017 Singapore: aiutato dall'HERO genetico noto come The Beast sventa una serie di attacchi terroristi nella parte centro-meridionale dell'isola. La versione ufficiale del governo singaporese parla di bombe disinnescate dai due HEROes, ma voci non confermate parlano di soldati robot della Nord Corea affrontati di petto dai due.
Una foto ritrae Praetorian, The Beast, l'Investigatore e Yuki Onna all'aereoporto cittadino, probabilmente subito dopo il loro ultimo intervento per mettere in sicurezza la zona.

03/08/2017 Parigi: avvistato per alcuni giorni assieme agli altri membri del DND nella capitale francese, probabilmente per dare man forte alla gendarmerie nel contrastare il furto di alcuni pezzi d'arte di un privato da parte della nota ladra Morrighan.

Commenti

Oh fatte sentì, che qua siamo preoccupati

Carbanak


Devi essere loggato per poter lasciare un commento

Omaggio a #URBANHEROES realizzato da Alessia Ricci

V. 1.0.9